Bottino pieno e accesso ai quarti di finale di Coppa per i Lugano Sharks

Lugano, 20 gennaio 2020. Durante il fine settimana appena trascorso, i Lugano Sharks hanno conquistato l’accesso ai quarti di finale di Coppa Svizzera, battendo per 24 a 15 il Nyon. Ora dovranno sfidare il Kreuzlingen II. Vittorie raccolte anche nella doppia sfida di campionato contro il Ginevra (18-7 e 15-7).

Giocare ben tre partite in meno di quarantotto ore non è stato semplice dal punto di vista mentale e fisico. I ragazzi di coach Salvati hanno però superato l’ostacolo come meglio non si poteva: garantendosi l’accesso ai quarti di finale di Coppa e battendo due volte il Ginevra in campionato.

Nella sfida di venerdì contro il Ginevra, l’avvio degli Sharks, malgrado la lunga trasferta del pomeriggio, è stato fulminante: il primo parziale, chiuso in vantaggio per ben 6 a 0, ha subito annichilito l’avversario che non è più stato in grado di riprendersi e insidiare i luganesi. Il risultato finale si è cristallizzato sul 18 a 7. Mattatori della serata sono stati il solito Chicco Pagani affiancato dal giovane Giljan Alfano, entrambi autori di ben 5 reti personali. A segno anche: Arnaldo Deserti (4), Deni Fiorentini (2), Paolo Bortone (1) e Sebastien Ravetta (1).

La sera successiva, invece, l’incontro è partito il salita, con gli Sharks costretti a rincorrere un primo parziale chiuso in svantaggio per 4 a 2. È tuttavia bastato il secondo tempo a rimettere in ordine la situazione grazie a un perentorio 6 a 0. Le reti di Chicco Pagani (5), Dusan Radivojevi (5), Deni Fiorentini (2), Paolo Bortone (1) e Mattia Tedeschi (1), hanno permesso di chiudere con un risultato finale di 15 a 7. Il prossimo impegno in campionato è ora fissato per il 31 gennaio, contro il Carouge (inizio ore 20:45).

Infine, è risaputo che all’alba (il fischio d’inizio era fissato alle 7 in punto) non sia mai facile giocare e, in effetti, pur sfidando una squadra che milita in LNB, l’avvio dei Lugano Shark è stato piuttosto macchinoso (7 a 4), seguito però da un secondo (7 a 2) e un terzo tempo (6 a 3) degni di nota, che hanno reso superfluo l’ultimo, chiuso in svantaggio (4 a 6). Il risultato finale di 24 a 15 ha permesso a capitan da Deni Fiorentini e compagni di conquistare l’accesso ai quarti di finale di Coppa Svizzera, dove sfideranno il Kreuzlingen II. A segno sono andati: Mattia Tedeschi con ben 9 reti personali, Dusan Radivojevic (6), Paolo Bortone (2), Giljan Alfano (2), Leonardo Manzotti (2), Deni Fiorentini (1), Chicco Pagani (1), e Séb Zanola (1).

Leave a Reply