È l’alba di una nuova stagione per i Lugano Sharks, tra partenze, arrivi e ritorni

Lugano, 13 novembre 2019. Con i primi veri freddi dell’inverno, i Lugano Sharks si preparano a tornare in vasca per l’inizio di una nuova stagione nel massimo campionato svizzero di pallanuoto. Sabato alle 19:30, al Lido, la squadra di coach Salvati esordirà contro il Ginevra e testerà la nuova rosa. L’obiettivo finale è strappare il titolo di campione al Kreuzlingen.

La stagione che si appresta a iniziare è diluita su ben nove lunghi mesi. Ai Lugano Sharks, vicecampioni in carica, è affidato il compito di sollevare il sipario: tra diverse incognite sabato alle 19:30, nelle acque amiche del Lido, affronteranno il Ginevra.

L’obiettivo finale è strappare il titolo dalle mani del Kreuzlingen e riportarlo sulle sponde del Ceresio. La rosa, tra partenze, arrivi e ritorni, è molto competitiva, forse più dello scorso anno, e la motivazione è ai massimi livelli. La sconfitta nella finalissima brucia ancora e serve da stimolo di rivalsa e riscatto.

Nel corso dell’estate hanno lasciato la squadra Amedeo Cassina, Yannick Schmucki e Boris Dokic, subito sostituiti dal grintoso ritorno di Dusan Radivojevic, Séb Zanola e Matteo Strepparava. A difendere i pali luganesi, inoltre, c’è anche Francesco Tramacera, soffiato proprio al Kreuzlingen. Questi innesti rafforzano uno zoccolo duro di tutto rispetto, capitanato da Deni Fiorentini e integrato – tra gli altri – da Chicco Pagani, Arnaldo Deserti, Goran Fiorentini, Paolo Bortone e Gijlian Alfano, ai quali si aggiungeranno alcuni tra i giovanissimi di buone prospettive pescati dal settore giovanile.

La strada fino ai play-off di luglio 2020 sarà lunga e disseminata di trappole, ma gli squali hanno già fiutato il sangue e sono pronti a lanciarsi in caccia.

Leave a Reply