I Lugano Sharks vanno KO in casa e complicano la rincorsa alla finale

Lugano, 10 luglio 2019. Complice una prestazione sottotono di tutta la squadra, i Lugano Sharks escono sconfitti in malo modo da gara-3 e complicano così la rincorsa alla finale. Giovedì alle 20:00 in trasferta sarà dura rintuzzare l’assalto dell’Horgen, soprattutto vista la squalifica di una giornata inflitta a Chicco Pagani.

Il primo match-point si trasforma in una brutta sconfitta per 8 a 4. I ragazzi di coach Salvati non hanno purtroppo mai dato la sensazione di essere davvero in partita, sbattendo a più riprese contro un muro difensivo, quello eretto dall’Horgen, davvero compatto ed efficace. Con le occasioni sprecate e un primo goal arrivato soltanto oltre la metà del secondo tempo, sono cresciute anche la rabbia e l’ansia, prontamente sfruttate dall’avversario. Il cambio di campo è stato fatale per i Lugano Sharks, che hanno dovuto incassare un terzo parziale di 4 a 1, oltre all’espulsione definitiva di Chicco Pagani. Privi di una delle bocche da fuoco più incisive, i padroni di casa hanno provato a reagire con una fiammata di grinta, ma il solco era ormai incolmabile. Anche al netto di due errori arbitrali clamorosi, il quadro non sarebbe cambiato di molto. Purtroppo ai luganesi è mancato l’apporto dei senatori, ingabbiati e neutralizzati dagli avversari: lo si evince anche dal fatto che le reti casalinghe portano la firma dei giovani Gijlian Alfano (2), Paolo Bortone (1) e Boris Dokic (1).

La sconfitta riapre la serie e complica il cammino verso la finale, senza tuttavia pregiudicarlo. Nei momenti di difficoltà, in passato i luganesi hanno saputo trovare energie e determinazione in grado di mettere il turbo alle prestazioni. L’Horgen è comunque costretto a inseguire, con la consapevolezza di dover essere perfetto per non subire l’eliminazione. La pressione di giocare in casa, giovedì alle 20:00, potrebbe giocare loro brutti scherzi.

L’eventuale gara-5, la “bella”, si giocherebbe sabato 13 luglio alle 20:45 al Lido. La vincente di questa appassionante serie di semifinale incontrerà il Kreuzlingen, che ha schiantato il malcapitato Ginevra (22-5, 11-2 e 22-6 i risultati degli incontri), conquistando senza alcuna fatica l’accesso alla finalissima.

Leave a Reply