Fine settimana dolceamaro per i Lugano Sharks

Lugano, 17 giugno 2019. Davanti al loro pubblico, i Lugano Sharks vivono un fine settimana dolceamaro: travolgono il Winterthur (15 a 7) e incassano una bruciante sconfitta contro l’Horgen (9 a 11). La compagine di coach Salvati è ora costretta a vincere entrambe le trasferte in terra romanda per assicurarsi il secondo posto in regular season, che permetterebbe di saltare gli insidiosi quarti di finale. Grandi complimenti, invece, agli U13 di Chicco Pagani, laureatisi campioni svizzeri di categoria!

Nel fine settimana appena archiviato i Lugano Sharks non erano al meglio delle loro condizioni psicologiche e mentali. Sebbene non lo si sia notato contro il modesto Winterthur, i limiti sono emersi contro l’Horgen. Assenze ed errori arbitrali non possono purtroppo essere la scusa per giustificare una bassissima incidenza nelle situazioni critiche come le superiorità numeriche che, contro squadre di livello, vanno sfruttate al massimo. I troppi errori in attacco hanno permesso all’avversario di rimanere sempre incollato, fino al decisivo sorpasso finale.

I ragazzi di coach Salvati sono ora chiamati a vincere entrambe le trasferte in terra romanda contro il Carouge (venerdì, ore 20:30) e contro il Ginevra (sabato, ore 19:30) per assicurarsi almeno il secondo posto in classifica, che permetterebbe di saltare gli insidiosi quarti di finale e di guadagnare in semifinale da un lato un avversario più agevole, sulla carta e dall’altro la possibilità di giocare la prima e la terza sfida al Lido.

Grandi complimenti, invece, vanno alla compagine U13 – allenata da Chicco Pagani – dei Lugano Sharks, capaci di conquistare il titolo di categoria e tenere alto il nome della società in Svizzera!

Leave a Reply